I fari del benessere
Weekend Wow
Marzo 20, 2019
Consulente alberghiero,corsi di formazione finanziati,hoteltrade,revenue management,webmarketing,food&beverage
Il primo Hotel nella storia
Agosto 20, 2019
Consulente alberghiero,corsi di formazione finanziati,hoteltrade,revenue management,webmarketing,food&beverage

Il raggio di luce di una lanterna in mezzo al mare ci riporta indietro nel passato e nella letteratura moderna con i percorsi di marinai e naviganti che arrivavano a destinazione accompagnati dalla tranquillità e in sicurezza.

Un faro possiede una magia particolare, illumina le onde come fosse la stella polare che indica la rotta; è un simbolo avvolto dal fascino e dal mistero, dalle tempeste e dal mare calmo.

Un faro è la metafora del risplendere e della positività, genera benessere grazie ai suoi panorami mozzafiato e al vento che li avvolge e spazza via ogni inquietudine umana. Oggi i fari sono risorti con una veste nuova e più affascinante che mai.



Lontano dal turismo di massa e da luoghi affollati, spesso costruiti su delle scogliere con vista a 360°, sono stati trasformati in moderni e lussuosi resort.

La loro particolarità è in primis una posizione straordinaria e quasi inaccessibile, un’unione di natura selvaggia e serenità offerta dall’ambiente e dal comfort di servizi alberghieri al top. La filosofia non è Italiana, ma negli ultimi anni i numeri sono cresciuti vertiginosamente anche nel nostro paese.



Dopo la Croazia, l’Olanda, la Scozia o la Francia, anche L’Italia ha finalmente capito le grosse potenzialità dei Fari come proposta turistica alternativa e d’élite.


Dal 2006 il primo esempio di recupero architettonico cinque stelle in questo ambito è lo stupendo Faro di Capo Spartivento costruito per volontà di Vittorio Emanuele II nel sud della Sardegna dove la protagonista assoluta è la natura rigogliosa insieme alla propria esperienza personale da vivere in assoluta pace e libertà. Una location esclusiva da togliere il fiato tra le sfumature di azzurri in un mare da sogno e i profumi inebrianti di mirto e ginestra.



Uno scenario simile e ancora vergine circonda il Faro di Punta Fenaio nella meravigliosa Isola del Giglio in Toscana. La struttura ha aperto le porte all’ospitalità l’estate scorsa tra lo splendore di un design ricercato, in una cornice da un carattere ancora inviolato proponendo soggiorni di assoluto relax, cene romantiche o aperitivi di fronte ai tramonti infuocati e quasi surreali che soltanto una perla come il Giglio sa regalarci.